ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Cecilia Laschi: "Le innovazioni tecnologiche più radicali? Arriveranno dallo studio della Natura"

15/11/2010

La docente di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa fa il punto sul progetto OCTOPUS e spiega che lo studio ingegneristico dei sistemi biologici porterà allo sviluppo di nuove, sorprendenti tecnologie robotiche

"La robotica sta mostrando sempre più spesso la propria utilità in una varietà di servizi". È il parere di Cecilia Laschi, docente di Biorobotica alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, uno dei centri di ricerca d’eccellenza del nostro Paese. E fa l’esempio del comune toscano di Peccioli (Pi), dove l’estate scorsa è stato sperimentato il robot DustCart per la raccolta dei rifiuti porta a porta, parte del sistema robotico DustBot sviluppato dal prestigioso ateneo pisano per la raccolta differenziata, che è stato uno degli ambasciatori d’eccellenza del "brand tricolore" all’Expo 2010 di Shanghai. Per due mesi i cittadini dell'area centrale di Peccioli che è stata scelta per la sperimentazione non hanno più avuto a disposizione gli usuali cassonetti ma due robot da chiamare telefonicamente, su una fascia oraria di 12 ore (dalle 7 alle 19). I robot, gestiti da una centrale operativa, hanno raggiunto il portone della persona che aveva richiesto il servizio e che non doveva fare altro che inserire il sacchetto dei rifiuti in un apposito cassetto, specificandone la tipologia per la raccolta differenziata. "I risultati positivi di questa sperimentazione rappresentano un elemento fondamentale per il passaggio a una produzione industriale dei robot e a una loro applicazione in molti contesti cittadini, affrontando anche le problematiche di carattere normativo e assicurativo", commenta la professoressa Laschi.

"Ma è dalla Natura però", prosegue Laschi, "che che la robotica potrà attingere le innovazioni tecnologiche più radicali. La biorobotica, e in particolare la robotica biomimetica, sono settori in cui si studiano ingegneristicamente i sistemi biologici e si sviluppano tecnologie che replicano le soluzioni messe a punto dalla Natura per gli animali e anche per le piante. È il caso, per esempio, del progetto OCTOPUS, coordinato dalla Scuola Superiore Sant’Anna, in cui lo studio del polpo comune (Octopus vulgaris) sta portando alla realizzazione di nuove tecnologie robotiche a rigidezza variabile e a un braccio robotico innovativo costruito unicamente con materiali cedevoli, ma in grado di svolgere azioni di raggiungimento e presa".

Cecilia Laschi farà il punto sul progetto con un intervento dal titolo La Biorobotica: sfide scientifiche e applicazioni ingegneristiche, che terrà venerdì 19 novembre nel corso del convegno di Robotica 2010 intitolato Prossime applicazioni robotiche.



Altre news | Archivio

15/11/2010

"Attrazioni" in fiera: ecco gli highlights in mostra a Robotica 2010

15/11/2010

Nasce ROBOTICA MAGAZINE, la prima rivista dedicata ai robot umanoidi e di servizio. Il primo numero presentato nel corso di Robotica 2010

15/11/2010

Service robots: un mercato che batte la crisi

15/11/2010

ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Andrea Bonarini: "La robotica è un’indubbia opportunità di diversificazione per le aziende a forte carica innovativa"

15/11/2010

ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Claudio Moriconi: "La robotica ha già riempito le nostre vite. Ma noi non ce ne siamo ancora accorti"

15/11/2010

ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Cecilia Laschi: "Le innovazioni tecnologiche più radicali? Arriveranno dallo studio della Natura"

15/11/2010

ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Domenico Prattichizzo: "Presto il senso del tatto sarà trasmesso a distanza"

15/11/2010

ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Sergio Taraglio: "Banchi di robot subacquei per monitorare le acque di mari e fiumi"

15/11/2010

ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Giovanni Muscato: "Rivoluzione robotica: finora in Italia abbiamo dimostrato di essere pronti alla sfida. Continueremo ad esserlo?"

15/11/2010

ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Vincenzo Nanni: "Presto i velivoli senza pilota condivideranno lo stesso spazio aereo con gli aerei commerciali"

15/11/2010

ROBOTICA 2010 Parlano i protagonisti - Fiorella Operto: "Trent’anni di sperimentazioni di successo confermano l’utilità della robotica educativa"


LA PRIMA MOSTRA SULLA STORIA DEI ROBOT A ROBOTICA
Mostra storia Robotica

La prossima edizione della fiera presenterà un’inedita mostra che, in cinquanta tavole, ripercorrerà la storia dei robot, iniziata addirittura tremila anni fa. La storia dei robot accompagnerà i visitatori in un percorso affascinante che parte da lontano, ma deve ancora scrivere le sue pagine più sorprendenti.

MEDIA PARTNER 2012
novàMyPartnering

NEWS

News service will resume as soon as possible


NEWSLETTER
Makers Italy

Iscriviti alla newsletter

PATROCINI / PARTNERS 2012
Milan City Council TIROS